Sapori Free From, Veneto

DOVE CENARE A VERONA PER SAN VALENTINO: ALCUNE SOLUZIONI FREE FROM

Dove cenare a Verona per San Valentino - Travel Free From

Credo che ormai sia chiaro a tutti che riesco a farmi sentire, attraverso questo blog, solo nelle occasioni. Dalla vigilia di Natale a quella di San Valentino il passo è stato breve e ci ho messo appena 2 mesi prima di riuscire a scrivere il seguito della visita nella città più romantica d’Italia. Così, vista l’occasione, invece che a una cena di Natale o Capodanno, dedicherò questo post ai luoghi dove cenare a Verona per San Valentino, ovviamente con alternative Free From.

La breve lista di locali, quella che sono riuscita a visitare in solo 24h, è chiaramente suggerita da esperienze dirette.

Proprio perché molto breve, però, l’arricchirò con alcune proposte pescate sul web, che prevedono menù specifici per San Valentino e che abbiano, soprattutto, alternative per noi, avventori diversamente tolleranti.

Prima di farveli conoscere direttamente, questi locali dove cenare a Verona per San Valentino, mi sembra doveroso specificare che difficilmente si tratterà di osterie tipiche.

Lo ammetto, nella mia ricerca pre-partenza, rapida e frettolosa, sono stata mossa dall’unico obiettivo di gustare un buon piatto di polenta o bigoli o qualunque cosa sapesse di Veneto.

Nessuno dei posti contattati, però, mi ha prospettato alternative “senza” latte e derivati. Di più. Alcuni non mi hanno proprio risposto.

Ragione per cui ho dovuto optare per ristoranti radicalmente alternativi o per soluzioni piuttosto semplici, ma quanto meno prive degli ingredienti che avrei dovuto evitare.

Eccovi, pertanto, quelli che a mio avviso sono i luoghi dove cenare a Verona per San Valentino, più carini a disponibili verso le esigenze speciali.

LA VECIA MESCOLA DELL’OSTE

Parto con uno di quelli off limits, almeno per chi ha margini di tolleranza molto bassi o deve evitare radicalmente certi piatti e ingredienti.

Non è neanche la soluzione più adatta per chi sposa diete vegane e vegetariane, perché si tratta di una tipica osteria veronese. Quindi trionfi di carne, burro, ragù, salse e quanto di buono la cucina veneta possa offrire.

Quindi, che si mangia?

Si mangia. Poco,nel senso di poca scelta, ma si mangia.

Vi mostro subito il menù che ho scelto io.

Minestra di fagioli. Non proprio una mia scelta, ma il benvenuto dello chef, quello che vi serve ad ammazzare la (breve) attesa dei piatti.

Dove cenare a Verona per San Valentino -Travel Free From

Tagliolini al nero di seppia, con code di gamberi e crema di broccoli.

Dove cenare a Verona per San Valentino linguine -Travel Free From 7

Galletto croccante con patate e verdurine.

Dove cenare a Verona per San Valentino galletto - Travel Free From

Ecco, definirla scelta forse è un tantino forzato… chiamiamola più che altro scelta comandata. Si è trattato, di fatto, degli unici piatti non contenti latte e derivati.

Sapore?

Mangiabili, ma non i migliori assaggiati e certamente al di sotto delle aspettative.

Nel complesso, però, il locale è passabile.

Posizionato in Vicolo Chiodo, a pochi passi dall’Arena, quindi centralissimo. Piccolo, appena due sale e pochi tavoli. Intimo, ben arredato e curato e anche abbastanza pulito. Tipica location veronese insomma, esattamente come il menù.

Dove cenare a Verona per San Valentino vecia mescola - Travel Free From

Dove cenare a Verona per San Valentino vecia mescola interni - Travel Free From

Ciò, in cui, secondo me hanno toppato è stato il servizio, molto frettoloso, quasi ansiogeno, che non invita al relax e ad abbandonarsi alla degustazione.

E, punto a sfavore, piatti palesemente riscaldati, come il mio primo. Col galletto è andata meglio.

Nella media dei locali turistici che puntano molto sulla quantità e sul riciclo costante di avventori, insomma.

In ogni caso i piatti sono mangiabili, non mi hanno fatto male e, almeno nell’aspetto, quelli rispondenti a ricette più tipicamente venete certamente migliori di quelli consumati da me.

Per San Valentino hanno predisposto un menù, ma temo che gli esigenti debbano adeguarsi alla carta.

FLORA

Fra tutti i locali dove cenare a Verona per San Valentino, Flora rientra in quelli già citati in questo blog.

Non più tardi di due anni fa, vi ho dedicato un excursus fra le città da visitare a San Valentino.

Fra queste c’era anche Verona che, inutile ribadirlo, è la città dell’amore per antonomasia. E, fra i locali che avevano preparato un bel menù Free From per San Valentino c’era il Flora.

Si tratta di un locale vegano e senza glutine, parola di A.I.C. – Alimentazione Fuori Casa.

L’ho puntato da allora e, dopo molto tempo, sono riuscita a provarlo.

Mi sono recata da Flora per il pranzo, che qui segue un approccio diverso rispetto alla cena. A metà giornata, infatti, si mangia self service, la sera a la cârte.

Il mio collage di portate, venuto fuori dal buffet, è stato questo.

Dove cenare a Verona per San Valentino vegan -Travel Free From

Spaghetti di zucchine con maionese, purè di patate viola, patate al curry, torta rustica alle verdure, parmigiana vegan di melanzane, tartina con hummus e olive, palline di patate, miglio, curry e sesamo bianco e finocchio gratinato al forno.

Praticamente ho spolverato quasi tutti i vassoi esposti, tralasciando solo una minestra di zucca e funghi appena “sfornata” e un risotto ai funghi tutto bello fumante.

Dove cenare a Verona per San Valentino green -Travel Free From

Insomma un menù green, saporito, genuino, fatto con materie prime fresche.

Anche la location è tipicamente green, nei colori e materiali utilizzati. Il servizio cortese, molto meno pressante rispetto al locale precedente.

Dove cenare a Verona per San Valentino Flora -Travel Free From

Nel complesso mi son trovata bene.

Se voleste provarlo il 14 sera, la loro proposta è questa.

Ecco, questi sono i locali che ho provato io nelle mie 24h veronesi. Vi avevo avvertito che la lista sarebbe stata molto scarna.

Per farmi perdonare, però, vi presento qualche altro locale dove cenare a Verona per San Valentino, già individuato prima della partenza, che non ho chiaramente avuto il tempo di testare.

Tutti presentano menù o piatti dedicati alle esigenze speciali.

YARD RESTAURANT

Questo sento anche di definirlo il grande rimpianto della mia visita a Verona. Citato nella guida Michelin e Gambero Rosso, affacciato sull’Adige, in una delle vie più frequentate della città.

Ho potuto ammirarlo solo attraverso le grandi vetrate che circondano le sale principali e spulciare il menù esposto al pubblico.

Dove cenare a Verona per San Valentino Yard -Travel Free From

Un vero viaggio attraverso i continenti, dagli States al Giappone, passando per la Francia, la Spagna, l’Italia, senza dimenticare piatti tipici veronesi e, hip hip hurrà, tanta scelta senza glutine, lattosio, vegana e vegetariana.

Io non ce l’ho fatta, ma se ci capitate, vi prego raccontatemi la vostra.

Piatto per la festa degli innamorati? Classico risotto champagne & fragole.

A mio avviso un’alternativa molto chic fra tutti i posti dove cenare a Verona per San Valentino

LA LANTERNA – RISTORANTE VEGANO BIOLOGICO

Centralissimo anche questo, vicino alla Basilica di San Zeno Maggiore e all’Adige.

Intuite che si tratta di un locale vegan e bio e, quindi, in grado di soddisfare molte esigenze.

Loro usano pubblicare le proposte del menù su Facebook, quotidianamente. Di San Valentino non vi è traccia, ma, qualora voleste rinviare i festeggiamenti a qualche giorno più in là, hanno in programma una serata degustazione dedicata ai bigoli, che mi fa venir l’acquolina in bocca solo a guardarla.

LA COSTA IN BRA – RISTORANTE PIZZERIA

Per chi, infine, volesse festeggiare con una pizza a forma di cuore e un condimento tutto dedicato a San Valentino, mozzarella di bufala a parte per chi non può, ecco la Costa in Bra.

Nel cuore di Verona, in Piazza Bra, è famoso per le sue pizze fatte con lievito madre senza glutine e anche senza lattosio.

Anche questo, come Yard, rappresenta una delle ragioni per cui aspetto con ansia di poter tornare a Verona, la città dell’Amore, che onora San Valentino con eventi e festeggiamenti.

 

A ben guardare la lista potrebbe proseguire, ma io preferisco fermarmi qui.

Di scelte ne avete, di tempo non molto, ma i fedeli e recidivi al last minute potranno ancora avere una chance per gustarsi qualche buon piatto in uno dei luoghi dove cenare a Verona per San Valentino, appena elencati.

A proposito. Avete già scelto?

Raccontatemi dove andrete!