Città, Cultura, UMBRIA

PERUGIA DA SCOPRIRE: PANORAMI, GIARDINI, PIAZZE E TANTO ALTRO ANCORA

Perugia da scoprire - Travel Free From

Come vi scrivevo nel mio ultimo articolo, la mia Perugia da scoprire è una città che merita una visita soprattutto per le strade e stradine del Centro Storico, oltre ad essere una generosa dispensatrice di impareggiabili panorami, da scorgere lungo tutto il suo perimetro.

Partiamo da quello più famoso e suggestivo dei Giardini Carducci.

Perugia da scoprire giardini carducci - Travel Free From

Mi piacerebbe a questo punto, giusto per conferire una nota poetica all’articolo, richiamare alcuni versi del noto autore, quello a cui proprio questi giardini ispirarono il suo Canto dell’Amore

“O bella a’ suoi be’ dì Rocca Paolina

Co’ baluardi lunghi e i sproni a sghembo!

La pensò Paol terzo una mattina

Fra il latin del messale e quel del Bembo.” (…)

(Giosue Carducci. Il Canto dell’Amore. 1878)

Proprio così, i Giardini Carducci si elevano al di sopra della Rocca Paolina, voluta da Papa Paolo III, e sono delimitati da una terrazza panoramica, da cui ammirare tutte le valli ai piedi del Centro Storico Perugino.

Perugia da scoprire panorama - Travel Free From

Una terrazza regale per le sue decorazioni, che abbraccia una vista che va da Assisi, poi lungo il Monte Subasio digradando verso le valli circostanti.

Giusto perché possiate orientarvi meglio in questa Perugia da scoprire, hanno ben pensato di indicare tutti i punti di maggiore interesse che potrete scorgere dal belvedere.

Perugia da scoprire rosa dei venti - Travel Free From

Io ne ho immortalato uno per la sua imponenza e importanza: la Chiesa di San Domenico, che fra le sue meraviglie conta anche uno dei finestroni gotici più grandi dell’epoca, da far impallidire il diretto concorrente posto nel Duomo di Milano.

Perugia da scoprire san domenico - Travel Free From

Da studentessa adoravo questo posto, non saprei neanche dirvi quanti esami ho preparato accovacciata su una delle sue panchine, perdendomi, tra una riga e l’altra, ad ammirare l’orizzonte o a godermi il fresco dell’ombra e il profumo dei suoi fiori.

Perugia da scoprire bel vedere - Travel Free From

Un luogo di grande fascino, suggestione, e smisurato romanticismo: avete idea di cosa possa essere ammirare un tramonto qui?

Infine, la mia Perugia da scoprire è anche un luogo di grandi eventi, che sia Umbria Jazz o Eurochocolate, che sia il mercatino dell’antiquariato della prima domenica di ogni mese o un semplice raduno di moto d’epoca, come mi è capitato di assistere. É uno dei posti più movimentati e coinvolgenti della città.

Perugia da scoprire antiche moto - Travel Free From

Perugia da scoprire evento moto - Travel Free From

Lasciati alle spalle i Gardini Carducci, potrete godervi una bella passeggiata lungo Corso Vannucci, sia che abbiate voglia di shopping, sia che siate diretti verso altre, grandi e credo anche più fotografate attrazioni della città: Piazza IV Novembre.

Perugia da scoprire corso vannucci - Travel Free From

Antico Foro Romano, luogo di snodo delle 5 vie principali o Regali della città, su Piazza IV Novembre si affacciano i tre principali monumenti di questa Perugia da scoprire: La Fontana Maggiore, la Cattedrale di San Lorenzo e Palazzo dei Priori.

Perugia da scoprire piazza IV novembre - Travel Free From

Perugia da scoprire facciata cattedrale - Travel Free From

Rinviando ad un prossimo articolo i dettagli di questi ultimi due, faccio giusto un cenno sulla Fontana Maggiore.

Questa è stata realizzata dai fratelli Nicola e Giovanni Pisano, soprattutto per ciò che concerne l’aspetto artistico e decorativo. Le iconografie riportate su di essa rappresentano il programma politico e culturale della città.

Una curiosità? Sulla vasca superiore di questa fontana è riportata la figura di Euliste, secondo la leggenda, fratello di Enea e fondatore della città.

Perugia da scoprire fontana - Travel Free From

Da Piazza IV Novembre non è difficile poi essere attratti dalla vetrina del Chocostore e dagli scorci di Via Maestà delle Volte, proprio accanto al succulento punto vendita.

Perugia da scoprire maestà delle volte - Travel Free From

Perugia da scoprire choco store - Travel Free From

Il mio consiglio è quello di seguire il cuore e lo stomaco.

Personalmente non mi sono fatta mancare un sopralluogo nello store e una passeggiata, con il naso in su, per ammirare le Volte dell’omonima via.

Questo anche perché, proseguendo per Piazza Cavallotti e Via Cesare Battisti, giungerete ad un altro belvedere perugino, quello che dà sulle nuove strutture dell’Università, su Palazzo Gallenga e, più di tutto, sull’antico Acquedotto.

Perugia da scoprire veduta acquedotto - Travel Free From

L’acquedotto di Perugia, lungo ben 5 Km, risale al XIII Secolo e serviva a portare l’acqua dal Monte Pacciano fino alla Fontana Maggiore.

Oggi è un modo molto veloce ed atletico per collegare l’Università per Stranieri con il Centro Storico. Non esiste modo migliore per rimanere informa, ve lo assicuro.

In realtà percorrendolo con calma, ed evitando le scale fino ad un certo punto, passeggerete in uno scorcio molto caratteristico di Perugia.

Perugia da scoprire scorcio acquedotto - Travel Free From

Perugia da scoprire acquedotto - Travel Free From

Dopo questa bella scarpinata per la Perugia da scoprire, che dite, ce la siamo meritata una cenetta tipica?

Io direi proprio di sì.

Allora risaliamo su per via Maestà delle Volte e gustiamoci questo bel pasto free from al ristorante-pizzeria Cantinone.

Alla prossima, con la mia recensione.