Città, Cultura, Malta

A SPASSO PER LE VIE DI VALLETTA: UN PERFETTO MIX DI ARCHITETTURE.

Valletta

Dopo la full immersion a Casa Rocca Piccola, impossibile farsi sfuggire una piacevole passeggiata fra le vie della capitale maltese. È proprio fra queste che si respira lo stile fusion che caratterizza tutta l’isola e La Valletta stessa.

Da una parte avrete le costruzioni caratterizzate dalle bow window, tipiche di Malta, e se vogliamo anche un po’ arabeggianti, dall’altra le cabine telefoniche e le cassette postali tipiche londinesi. Un mix che vi lascerà disorientati e affascinati al tempo stesso.

Valletta bow window 2 - Travel Free From

A dirla tutta, le vie di Valletta, potrete gustarvele anche di ritorno da una trasferta extra cittadina.

Giusto per seguire un itinerario logico, proviamo a partire dalla stazione degli autobus della capitale.

Seguendo il mare di gente che va verso il centro, vi ritroverete immediatamente in Republic Street, la via principale della città. Su di essa si affacciano i palazzi delle Istituzioni, i cafè storici e i negozi firmati.

Valletta Republic Street - Travel Free From

Attraversate le mura, The Grand Harbour, passerete per il Valletta City Gate, la porta principale della città.

Valletta city gate - Travel Free From

Republic Street inizia con i palazzi moderni. Subito sulla destra c’è, infatti, il nuovo Palazzo del Parlamento.

Valletta parlamento 4 - Travel Free From

Sarò sincera, questa parte più moderna del centro storico l’ho apprezzata più in serata. Sarà per il gioco di luci, ma è una zona di Valletta che, all’imbrunire, acquisisce un fascino diverso. Maggiore, rispetto ad altre vie. Guardate un po’.

Valletta parlamento 2 - Travel Free From

Salendo su per la lunga scalinata (tranquilli è meno faticosa di quel che sembra), proprio a ridosso delle mura cittadine, vi ritroverete alle spalle del nuovo Palazzo del Parlamento.

Valletta parlamento 2 - Travel Free From

Valletta parlamento 4 - Travel Free From

Valletta parlamento 3 - Travel Free From

Da ammirare ci sono, in questa zona, la Cappella di Nostra Signora della Vittoria e l‘Auberge de Castille.

Valletta auberge de catille - Travel Free From

Letteralmente sta per locanda di Castiglia, si affaccia sull’omonima piazza ed è un palazzo con una facciata barocca straordinaria. Per le stesse ragioni, di cui vi ho già scritto, l’ho apprezzato più di sera.

Questa è una zona molto ricca di bellezze. Siamo a due passi, infatti, dagli Upper Barakka Garden. Di questi, però, non vi mostro nulla, perché avranno un articolo intero dedicato.

Riscendendo verso Republic Street, potrete imbattervi in diverse punti di ristoro interessanti. Sia dal punto di vista storico, sia dal punto di vista Free From.

Ve ne mostro giusto un paio.

Il primo lungo Melita Street, cioccolatoso, gluten free, sugar free e vegan, anche.

Valletta chocolate district - Travel Free From

Il secondo è proprio all’inizio di Republic Street, superata la piazza delle istituzioni.

Valletta cafe storico 2 - Travel Free From

Il terzo si trova, invece, subito dopo Piazza San Giovanni ed è famoso perché, a quanto pare, prepara i pastizzi più buoni di tutta l’isola. Se potete, provate, io posso solo riportarvi le voci.

Valletta cafe storico - Travel Free From

Sempre lungo Republic Street, si affaccia la Co-Cattedrale di San Giovanni, nell’omonima piazza.

Valletta Piazza San Giovanni - Travel Free From

Ancora, la Libreria Nazionale di Malta.

Valletta libreria nazionale - Travel Free From

Fino a giungere a Piazza San Giorgio. La piazza più ampia della città, dopo quella a ridosso del City Gate, che ospita il Palazzo del Gran Maestro, alla vostra destra.

Valletta Palazzo Gran Maestro 2 - Travel Free From

Valletta grand master palace - Travel Free From

Per diversi anni, fino al 2015, è stato anche sede del Parlamento. Oggi rimangono i suoi splendidi saloni da visitare, quando possibile, ed il cambio della guardia. Semmai non dovreste trovarvi a quello ufficiale, potrete consolarvi con il costante scambio di postazione fra le due sentinelle.

Valletta cambio guardia - Travel Free From

Al centro della piazza, verso il Centro Culturale Italiano, l’altro palazzo in stile neoclassico, che domina la piazza, c’è una fontana invisibile. Invisibile perché caratterizzata solo da getti d’acqua che, quando attivi, seguono simpatici giochi a suon di musica. Ahimè, son stata sfortunata e non mi è mai capitato di vederla in azione.

Scendendo, ancora c’è Casa Rocca Piccola di cui vi ho già scritto.

Passeggiata a parte, lungo la via e le piazze principali della Capitale, sono le strade ed il perimetro la parte migliore.

Abbandonate cartine e google maps e perdetevi nelle stradine. La capitale, se vogliamo, è una piccola città, circondata da mura che, per tre quarti, danno sul mare.

Valletta grand harbour - Travel Free From

Se ci girate intorno, la vista è spettacolare a qualunque ora del giorno. Dal Grand Harbour fino alla dirimpettaia Sliema.

Valletta panorama - Travel Free From

E poi, è tutto un trionfo di bow window coloratissime. Vi imbatterete in alcune vie, in cui non saprete dove guardare e da dove iniziare a scattare, per ricchezza di colori.

Valletta strade - Travel Free From

Valletta bow window 3 - Travel Free From

Inutile, ditemi quello che volete, ma rimango convinta sempre più del fatto che la parte migliore di Malta sia a cielo aperto.

Forza, ora raccontatemi la vostra di passeggiata per le vie di Valletta.