Benessere, TOSCANA

TUTTO IL BENESSERE DI SAN GIULIANO TERME

Benessere

Per la prima volta, oggi, vi parlo di benessere. Lasciamoci alle spalle mari, montagne e città e tuffiamoci in un bellissimo percorso Day Spa.

Siamo a San Giuliano Terme, un tranquillissimo Comune a pochi chilometri da Pisa e che ne segna il confine con la vicina Lucca. Giudicatene voi stessi la tranquillità.

benessere_bis

Apparentemente questo luogo sembra non aver nulla di attrattivo. In realtà custodisce un tesoro che merita solo di essere scoperto: le Terme.

Esso è caratterizzato dalla presenza di una fonte termale, la cui storia è davvero molto antica. Da Plinio il Vecchio, che per primo parlò di Acquae Pisanae, Romani ed Etruschi furono i primi a bagnarsi in queste sorgenti. Non a caso il posto è noto anche con l’appellativo dato dallo scrittore Romano o come Bagni di Pisa.

Attualmente, anzi storicamente, le Terme hanno sede nel resort che si trova proprio al centro della cittadina.

Impossibile non notarlo, con un ingresso del genere.

Benessere_bagni_pisa_2

Il Palazzo è storico, decisamente. Me lo ha spiegato il personale impiegato. Si tratta di quella che, un tempo, era residenza estiva termale del Granduca di Toscana: Francesco Stefano di Lorena. Lui l’ha portato allo splendore assoluto. Da quel momento in poi, in realtà anche da prima, diversi nomi di spessore hanno calcato questo luogo, divenuto centro di benessere e mondanità.

Entriamo più nel vivo.

Ovviamente non l’ho scoperto per caso, passeggiando per le vie di San Giuliano. Avevo fatto ricerche, preso contatti e prenotato il mio percorso. Incoraggiata anche dal parere positivo di una cara amica, mi sono regalata questa giornata all’insegna del benessere.

Come ogni centro termale che si rispetti, anche qui c’è, infatti, un Centro Benessere di tutto rispetto, scusate il gioco di parole.

Di parola, invece, ne basta una per sintetizzare l’intera giornata: coccole. Tante, tantissime coccole.

Dimenticate tutto, lasciate i problemi fuori, non dovrete preoccuparvi di nulla, assolutamente.

Alla reception vi consegneranno il kit per l’accesso alla Spa. Giusto il tempo di cambiarvi e mollare tutto nello spogliatoio e fuori ci sarà già qualcuno ad attendervi, per il “giro di perlustrazione”. Addirittura? Sì, e non scherzateci su. Il posto è talmente grande che, se dovessero abbandonarvi a voi stessi, vi perdereste e addio percorso.

Come dicevo, sono stata accompagnata in un primo giro perlustrativo, in cui mi hanno mostrato tutte le sale a cui potevo accedere, con il pacchetto acquistato. Ammetto di essermi tenuta bassa e di aver scelto il pacchetto base, quello che, generalmente, prevede l’accesso solo alla zona umida ed alla sala relax.

Benessere_bagni_pisa_4

Ma, c’è un ma, sono “sfortunatamente” capitata nel periodo in cui stavano ristrutturando parte delle piscine, sicché mi hanno regalato l’ingresso riservato ed esclusivo alla Grotta dei Granduchi. Quest’ultima è una grotta naturale, la cui temperatura e grado di umidità sono date esclusivamente dalla roccia da cui è stata ricavata. Nessun intervento umano. Zero ambiente artificiale. Tutto assolutamente naturale.

Non ci credete? Ve la mostro.

Benessere_bagni_pisa_6

Benessere_bagni_pisa_7

Come dicevo, nel pacchetto era incluso anche l’accesso alle altre piscine: quella interna e quella esterna. Incluso l’accesso anche all’area relax, in cui degustare tisane. Non descrivo, mostro e basta.

Benessere

Benessere_bagni_pisa_3

Benessere_bagni_pisa_9

Impressioni? Ok, sarò misurata e obiettiva: abbandonatemi qui e gettate le chiavi. Vi prego, fatelo per me.

Mi ero ripromessa di trascorrerci solo mezza giornata, nonostante il Day Spa. Per una semplice ragione: non riesco a rilassarmi per più di mezza giornata, appunto. Sarà perché vivo in un costante stato di accelerazione, ma davvero, ho seri problemi a rilassarmi in questi luoghi. Risultato? A fine giornata mi han dovuta quasi cacciare. Non volevo andarmene più, non sto scherzando.

Il posto è splendido. Credevo che i centri benessere più belli e spaziosi d’Europa fossero in Bulgaria. Certo, lo sono, ma qui… qui non si scherza e si sta divinamente. Parliamo di quello che un tempo era il terzo polo termale d’Europa. Mica pizza e fichi!

Siamo dinanzi al lusso. Le cinque stelle, le merita tutte. Certo non parliamo di un luogo spartano. Non vi mancherà nulla, neanche quello che non immaginate. Non dovrete pensare a nulla. Sarete guidati in tutto e ovunque. Più di una volta mi son persa, ma c’è stato sempre il mio angelo custode a recuperarmi e portarmi sulla retta via.

Che è una dimora storica, lo si intuisce dagli affreschi e dalla struttura. Che sia stata sapientemente ristrutturata, lo si intuisce dalle rifiniture, dall’arredo, dagli spazi e da tutto, praticamente. Troverete cortesia, gentilezza, cura, attenzione.

Benessere_bagni_pisa_8

Tutto è giusto, al posto giusto ed al momento giusto. Musica soft, candele profumate, temperature, giusto rapporto spazi / afflusso di persone. Dalla piscina esterna, quella forse più frequentata, a quella interna, mai, e dico mai, ho percepito un minimo senso di disagio, invadenza e oppressione. Non esiste la calca, ma tanta discrezione. Dal personale agli ospiti.

Benessere_bagni_pisa_12 Benessere_bagni_pisa_10

La grotta è stata l’esperienza più gratificante in assoluto. In completa solitudine, all’interno di una grotta tutta per me. Per pochi minuti, s’intende. Che vogliate rimanere a mollo nella vasca o sdraiati sulla panca in pietra, accarezzati dalle goccioline che, di tanto in tanto, vi righeranno il volto, includetela nel vostro percorso. Ve la consiglio vivamente.

Chiaramente, a vostra disposizione ci saranno infusi, tisane, tè, acqua, tanta acqua, fresca o calda, frutta.

Qui si viene per stare bene, fino a perdere completamente la cognizione del tempo

Ok, mi son fatta prendere la mano. Mi fermo qui, ma non finisce qui. Nel prossimo post vi parlerò di cibo. Ovviamente ci ho anche pranzato nel resort e, sempre ovviamente, è stato tutto free from.

Ve lo racconterò la prossima volta!