Cultura, Puglia, Sapori Free From, SENZA LATTOSIO

MANFREDONIA: CARNEVALE E PRANZO FREE FROM

Carnevale

Siamo all’ultima domenica di carnevale e cosa c’è di più tradizionale che regalarsi un festosissimo corteo di maschere, in uno dei luoghi più noti del sud Italia per questi festeggiamenti: Manfredonia?

Prima di parlarvi della storia di questo antico carnevale, voglio raccontarvi del mio pranzo free from, in un agriturismo del posto, che unisce il fascino del rustico alla delicatezza dei fiori campestri: Le Querce di Mamre.

Carnevale_1

Carnevale_2

Carnevale_3

Questa masseria sorge a metà strada fra Manfredonia e Foggia, in uno dei tratturi calpestati dalle numerose mandrie che, nell’800, venivano a svernare in questa zona, per poi rientrare nei pascoli dell’Abruzzo, e di cui è rimasto un ricordo nell’allevamento di bufale, accolte in questa azienda agricola.

Carnevale_4

Carnevale_5

Gli ambienti, sia interni che esterni, sono una perfetta sintesi fra la semplicità di uno stile rustico-bucolico e la raffinatezza ed eleganza di una sala ricevimenti. Gli spazi si prestano perfettamente a qualunque tipo di ricorrenza, persino la più intima e raccolta, data la presenza di una piccolissima chiesetta rurale.

Carnevale_6

Carnevale_7

Carnevale_8

Carnevale_9

Al momento della prenotazione, mi hanno assicurato che non ci sarebbero stati problemi a propormi portate alternative e in effetti così è stato, perché già diverse portate all’interno del menu erano prive dei più diffusi allergeni.

Io, ad esempio, ho scelto:

Antipasto di polipo e patate

Carnevale_10

Primo sempre a base di pesce e patate,

Carnevale_11

Semifreddo alla fragola

Carnevale_12

Credo che le immagini parlino da sole, così come anche la sicurezza di aver consumato un pasto totalmente senza lattosio.

Essendo località di mare ho preferito un menu a base di pesce, ma sono previste anche portate di carne, rigorosamente proveniente dal loro allevamento.

Se poi non avete problemi di allergie a questi alimenti, sono diversi i piatti a base di caseari.

Carnevale_13

Carnevale_14

Per vegani e vegetariani, nonostante l’allevamento di bufale ed il pesce freschissimo, c’è l’imbarazzo della scelta fra i numerosi piatti a base di verdure e legumi.

Come avrete inteso, leggendo gli ingredienti su cui è costruito il menu offerto dall’agriturismo, Manfredonia si affaccia sull’omonimo golfo e segna il confine tra montagna, Gargano, e mare, racchiudendone le caratteristiche più interessanti.

Come molte città costiere, è sicuramente più attrattiva nella stagione estiva che invernale, ciò nonostante c’è un evento tanto suggestivo quanto caratteristico, che merita una visita durante il periodo invernale: le parate di carnevale.

Il Carnevale di Manfredonia, secondo per importanza, in Puglia, solo a quello di Putignano, è sicuramente fra i più grandi d’Italia.

Sant’Andunie masckere e sune: è questo il detto popolare di Manfredonia, e di tutta la provincia di Foggia, che segna l’inizio del Carnevale, il 17 gennaio, giorno di “Sant’Antonio: maschere e suoni”

Rappresentato dal fantasioso personaggio Ze’ Peppe Carnevéle, maschera rappresentativa del Carnevale Sipontino, culmina nella Gran parata dei carri, dei Gruppi e nella Sfilata delle Meraviglie. Un corteo lungo chilometri, che attraversa il lungomare e le vie principali della città e che raccoglie gruppi mascherati a tema, di adulti e bambini, oltre ai giganteschi carri allegorici.

Eccovi alcuni scatti della coloratissima parata

Carnevale_15

Carnevale_16

Carnevale_17

Carnevale_18

Carnevale_19 Carnevale_20

Carnevale_21

Per chi non fosse riuscito a partecipare ai festeggiamenti dell’ultima domenica, potrà sicuramente rifarsi nella seconda parata, la sera del martedì grasso, definita da programma Golden Night, oppure durante la notte colorata che, di solito, avviene il primo sabato successivo a carnevale.

Numerosi sono comunque gli eventi che si susseguono durante questo periodo e anche dopo, dal matrimonio di Ze’ Peppe con Siponta, sempre l’ultima domenica, alla rievocazione delle “Socie”: gruppi organizzati in società con una precisa gerarchia interna, che accoglievano Ze’ Peppe di ritorno dalla campagna, per far esplodere completamente i festeggiamenti del carnevale.

E ancora il Veglioncino dei Bambini, in cui vengono premiate le maschere più belle, e gli innumerevoli spettacoli musicali, folkloristici ed enogastronomici che riempiono le giornate e le serate carnevalesche.

Che dirvi, per i prossimi giorni avete solo l’imbarazzo della scelta.

Alla prossima, per un’altra trasferta ed un altro pasto free from.