Biologico, Caseari, Città, Conservanti, Glutine, Lieviti, Sapori Free From, TOSCANA, Uova, Vegano

LUCCA: IN GIRO A MANGIARE SENZA RINUNCE

Lucca

Credo che il titolo renda a pieno l’idea di ciò che sto per raccontarvi. Una giornata in giro per Lucca, fatta di tanti spuntini, sapori nostrani e monumenti.

Delle attrattive vi parlerò in un post dedicato: il prossimo. Ora vi racconto questa giornata mangereccia, non programmata, ma ugualmente fruttuosa.

Il fil rouge è sempre lo stesso: prodotti senza lattosio, possibilmente anche senza uova, senza glutine, vegani e tanto altro ancora. Certo che tutto non sarà presente in un’unica soluzione, ma in tante soluzioni buone per tutti. Scopriamole insieme.

Come è buona abitudine per noi italiani, partiamo dalla colazione. Meglio, partiamo dal classico per eccellenza, a colazione: cornetto e cappuccino. Dove lo facciamo? In un locale green, pieno pieno di prodotti per vegani e noi intolleranti.

L’aggettivo utilizzato per il locale non è casuale. Il posto si chiama davvero Green Food & Coffee.

Mi ci sono imbattuta per caso, leggendo il menù di centrifugati, scritto su una lavagnetta, accanto ai tavoli esterni. Mi son detta “Sì dai, Paola, sei in pieno calo di zuccheri, entriamo!“. Entrando ho scoperto che, oltre a centrifugati e spremute di frutta fresca, il posto offre anche soluzioni per vari gusti ed esigenze. Sicché, da intollerante al lattosio, affamata come sempre, mi sono buttata su una classicissima colazione all’italiana: cornetto vegano e cappuccino di soia.

Lucca_freefrom_1

Vi mostro anche l’ingresso, così lo riconoscerete molto velocemente, andando in giro per Lucca. Vediamo se anche voi vi ci imbattete per caso.

Lucca_freefrom_2

Accumulato altro appetito, mi è venuto in mente quello che mi aveva detto la cara amica che mi ha ospitata, proprio il giorno prima: “Devi assolutamente provare la cecina e devi provarla qui!

Siamo Da Felice, una una rosticceria in pieno centro di Lucca, via Buia, con un certo numero di anni di esperienza alle spalle.

Lucca_freefrom_4

Oltre alle diverse proposte di pizze, qui trovate anche la famosa cecina. Questa è una torta salata tipica della Toscana e della Liguria, fatta esclusivamente con farina di ceci, acqua, sale e olio d’oliva. Si tratta di un alimento con una storia ed una tradizione molto antiche, chiaramente un piatto povero, con la sua bella leggenda alle spalle. Questa la faccio scoprire a voi.

Io vi mostro il prodotto e vi racconto chi può mangiarlo.

Lucca_freefrom_3

La materia prima alla base di questa pizza è la farina di ceci, un prodotto naturalmente privo di glutine, salvo eventuali contaminazioni. Siamo dinanzi ad una chicca locale, gustosa e senza lattosio, senza caseina, senza lieviti, senza conservanti o additivi, senza uova e se vogliamo anche vegana. Dopo questa lunga litania del senza, non avete scuse per non provarla.

Contenti così? Non ancora. Neanche io lo sono stata.

I prossimi due punti food, di nostro interesse, si trovano in Piazza Anfiteatro. Sicuramente l’attrattiva più visitata di Lucca. Non dovrete scomodarvi affatto a cercarli, ce li avrete a metro zero.

Continuiamo sulla scia del salato e scopriamo che, proprio su questa piazza, si trova la Pizzicheria La Grotta.

Lucca_freefrom_7

Qui dobbiamo tornare indietro al 1865 per scoprire le origini di questa gastronomia molto, molto local. Questa bottega vende esclusivamente prodotti tipici locali e toscani. Soprattutto produce direttamente molti dei salumi che offre, secondo le antiche ricette e tradizioni di famiglia e non solo. Soprattutto, sono stati molto carini nel venirmi incontro, con tutte le mie richieste.

Lucca_freefrom_6 Lucca_freefrom_5

Qui, senza lattosio, non c’è molto. Parlo di salumi e formaggi, chiaramente. Chi, però, ha problemi, esclusivamente, con la caseina può senz’altro ripiegare sul formaggio 100% capra. E’ quello che ho fatto io con questa focaccia ripiena. Focaccia fatta da loro, impasto tradizionale, quindi niente lattosio, prosciutto di cinghiale, quindi niente lattosio e niente conservanti, formaggio di capra, idonea anche agli intolleranti alla caseina.

Lucca_freefrom_8

Siamo molto lontani dal vegan. Un vero sacrilegio, anzi, per i vegani, ma io non lo sono e questa buona focaccia free from me la sono pappata tutta.

Arriviamo, infine, ad un punto food molto interessante anche per i vegani. Siamo sempre all’Anfiteatro Romano e siamo al Chiardicrema.

IMG_20160716_115437

Una gelateria giovane, molto giovane, con diversi anni di esperienza alle spalle, quella dei genitori.

Sono figli d’arte e a loro il gelato garba molto. #cigarbailgelato è l’hashtag che propongono per promuovere il loro prodotto di qualità. Com’è? Naturale, biologico, classico (per chi può), vegano (per scelta o necessità), senza glutine, pur non rientrando nel prontuario A.I.C.

IMG_20160716_115427

Si, ma com’è? Questo non ve lo so dire. Avrei tanto voluto provarlo, ma…avete idea di quello che ho dovuto ingurgitare fin’ora per farmi e farvi contenti?

Il posto promette bene, comunque, credo che ispiri. Beh, se ci capitate, provatelo e fatemi sapere.

Io vi rimando al giro culturale per Lucca, prima di salutarla con un altro pranzetto free from.

A presto.