LUNCH BOX, SENZA LATTOSIO

LA FARRATA SIPONTINA: CARNEVALE SENZA LATTOSIO IN UFFICIO

La farrata sipontina - Travel Free From

L’idea di dedicare un post alla Farrata sipontina in versione lactose free è nata da un progetto proposto dall’Assaociazione italiana latto-intolleranti – Aili.

Dovreste sapere, ormai, che Travel Free From è uno dei blog da loro approvati e, come per il pranzo di Natale, anche in occasione del carnevale sono stata invitata a trasmettere una ricetta senza lattosio. Che fare, allora, dato che non sono una food blogger e non sono portata a sperimentare in cucina? Ciò che mi riesce meglio: proporre direttamente un piatto tipico della mia terra (Puglia) in versione “senza”.

Ed eccovi la Farrata sipontina, tipica merenda carnevalesca di Manfredonia, fragrante e ricca di gusto.

Ho cercato di attenermi il più possibile alla ricetta tradizionale, ad eccezione dell’ingrediente principale: la ricotta, rigorosamente con una percentuale di lattosio inferiore allo 0,01.

Senza tirarla ancora per le lunghe, vi svelo subito tutti gli step per ottenere la vostra farrata sipontina.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

PER L’IMPASTO

300 gr di farina tipo 0

100 ml d’acqua tiepida

mezzo cucchiaio di sale fino

PER IL RIPIENO

450 gr di ricotta senza lattosio 0,01%

1 cucchiaio di maggiorana tritata

200 gr di grano duro cotto

1 cucchiaino di sale

1 uovo

PROCEDIMENTO

PER LA PASTA

  1. Setacciate la farina e create la classica fontanella al centro. Sciogliete mezzo cucchiaio di sale fino nell’acqua tiepida e iniziate a versarne un po’ alla volta sulla farina. Amalgamate fino ad ottenere un impasto mediamente morbido.

PER IL RIPIENO

  1. Lavate il grano cotto e scolatelo bene. In una ciotola, poi, unite insieme la ricotta, il grano, la maggiorana e il sale. Mescolate bene.
  2. Ricavate ora delle sfoglie piuttosto sottili con la pasta, circa 2-3 mm. Con un bicchiere ritagliate dei dischi di  egual misura che andranno farciti a coppia. Su uno di questi posizionate un cucchiaio e mezzo di ripieno, con l’altro ricoprite e chiudete i lembi ripiegandoli dal basso verso l’alto. Proseguite così fino a terminare la pasta e la farcitura.
  3. Rivestite il fondo di una teglia con carta da forno, allineate i “fagottini” ottenuti e spennellate la superficie con l’uovo, precedentemente sbattuto.
  4. Fate cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti.

E la farrata sipontina è bella che pronta da mangiare.

La farrata sipontina senza lattosio - Travel Free From

Leggendola, venendola e provandola, potete capire bene come si presti anche per uno spuntino veloce in ufficio. Piuttosto che “ricorrere” al rustico del bar dietro l’angolo, col rischio di non trovare proposte adatte alle vostre esigenze, potrete togliervi uno sfizio spendendo poco tempo in cucina con questa preparazione pratica e veloce.

I FREE FROM DELLA RICETTA

La farrata sipontina è un prodotto naturalmente vegetariano, non proprio free from. L’impiego del farro o del grano sono fondamentali tanto quanto la ricotta, per cui difficilmente possono essere adattate ad una dieta senza glutine. Scriviamo pertanto che si presta perfettamente solo ad una versione senza lattosio e adatta a molte altre esigenze alimentari che non riguardino allergie dirette agli ingredienti utilizzati.

Vi ha ispirati? Se siete curiosi di leggere anche tutte le altre chicche preparate per voi dalle Alili’s food blogger allora vi rimando direttamente alla pagina dedicata al carnevale lactose free.