Puglia, Religione, SENZA LATTOSIO

PRESEPE VIVENTE IN PUGLIA: VI RACCONTO QUELLO DI CANOSA CON SORPRESA FREE FROM ALLA FINE

presepe vivente in puglia - Travel Free From

Il presepe vivente in Puglia è un evento assai comune. Che sia la parrocchia del quartiere o una mobilitazione di paese, non esiste luogo che almeno per una volta non ne abbia organizzato uno.

Per rompere il ghiaccio partirò con una rievocazione che non lascia molto all’improvvisazione e che, anzi, ha diversi anni di storia all’attivo.

Mi sto riferendo a quello di Canosa di Puglia, uno dei più suggestivi della zona, che nei suoi 12 anni ha raggiunto subito un grande successo.

Questo presepe vivente in Puglia, oltre a rievocare un episodio di alto valore simbolico, calca un “palcoscenico” di notevole rilevanza storica.

Siamo, infatti, all’interno di un sito archeologico, in cui trova collocazione l’antica chiesa rurale intitolata alla Vergine di Costantinopoli, oltre alle antiche fornaci.

presepe vivente in puglia canosa - Travel Free From

Ci troviamo anche in una città che affonda le sue radici a tempi molto lontani ed ha visto il suo massimo splendore proprio durante l‘impero romano, quello rappresentato nella manifestazione.

L’estensione è ampia e il percorso che conduce alla grotta è un vero e proprio viaggio fra gli antichi mestieri e gli stili di vita rurali tipici dell’epoca. Canosa di Puglia, infatti, era una città molto famosa grazie alla sua produzione di vasi in ceramica e alla lavorazione della lana.

presepe vivente in puglia artigiani - Travel Free From

Ad incantarvi ci saranno la naturalezza dell’artigiano, impegnato a lavorare la cesta di vimini, le donne della conceria, la riproduzione dell’antico frantoio, il fornaio. Un villaggio nel villaggio, fra l’altro all’interno di un area che trasuda storia da tutti gli angoli.

presepe vivente in puglia concia - Travel Free From

Solo per rendere l’idea, attraverserete più di 25 scene con un coinvolgimento di oltre 300 personaggi che coprono tutti i tratti salienti della scenografia presepiale. Dalla popolazione fino allo splendore della domus di Nerone e relativi soldati romani a cavallo.

Il clima di raccoglimento, il silenzio, le musiche epiche, la perfetta immedesimazione dei figuranti nei loro diversi ruoli concorrono a regalare ai visitatori dei momenti di forte suggestione. Difficilmente riuscirete a scindere lo spettacolo dalla realtà. Forse anche perché molti di questi personaggi ancora praticano queste remote attività.

presepe vivente in puglia frantoio - Travel Free From

La vera attrattiva di questa manifestazione è data, di fatto,  proprio dalla riscoperta delle arti di allora come di ora, di una civiltà che ha fatto ricca questa città e che fa da splendida cornice alla sacralità della ricorrenza.

Le date dell’evento sono aggiornate ogni anno, perché questo presepe vivente in Puglia non apre i cancelli tutte le sere durante il periodo natalizio. Generalmente ricorre il 26, 27 e 28 dicembre e il 3, 6, 7 gennaio. Vi consiglio comunque di dare un occhiata al sito della manifestazione per avere informazioni sempre aggiornate.

presepe vivente in puglia grotta - Travel Free From

Chiudo così la descrizione di uno dei più bei presepi viventi in Puglia per passare ad un argomento più goloso e free from.

Se tutta la carica sacra di questo presepe vi ha messo fame, vi accompagno subito a mangiare una buona pizza con mozzarella senza lattosio. Sì perché detto tra noi, l’idea di continuare a scarrozzarmi la borsa frigo con dentro il latticinio per me mi ha un tantino esasperata.

Ecco quindi che vi presento Carbon Dolce, un ristorante/pizzeria all’altezza di chi soffre di intolleranza al lattosio.

Siamo all’interno di un palazzo antico, in via Cesare Beccaria, nel centro storico di Canosa.

Un susseguirsi di sale e salette su diversi livelli, tutte rigorosamente in pietra, vi aiuteranno a non  perdere la memoria del passato che avrete appena recuperato visitando il presepe.

Dal punto di vista culinario il menù predisposto da Carbon Dolce è ricco e variegato. Si spazia dalle portate di terra a quelle di mare, tutte accomunate dal rigoroso rispetto della tradizione.

Ciò che colpisce senza dubbio è il rapporto qualità prezzo. Mangerete bene e spenderete poco, direi anche al di sotto della media degli altri locali della zona.

Anche in materia di pizze se la cavano piuttosto bene. Posso annoverarle come le migliori che abbia assaggiato in quel di Canosa, almeno in tempi non sospetti. Questa è stata la mia prima volta da intollerante.

Ho poco da mostrarvi, perché la mia cena è sintetizzata tutta qui, in questa ruota di pasta condita con speck, radicchio e mozzarella lactose free.

presepe vivente in puglia pizza - Travel Free From

La foto non rende giustizia, lo so bene, ma il sapore, fidatevi sulla parola, c’è tutto.

D’altronde, per essere abituata al bagaglio free from a mano, già l’idea di aver trovato un punto di riferimento a pochi km da casa che me ne fa gustare una bella e pronta, mi rende tutto più gustoso.

In quanto ad ambiente e servizio, beh, ho solo da dirvi che se doveste capitarci durante il week-end vi conviene prenotare. Proprio perché uno dei migliori nei paraggi, viene letteralmente preso d’assalto e anche per questa ragione il servizio è molto rapido. Ci tengono a mantenere un certo livello di rotazione fra gli ospiti. Detto questo, se cercate un luogo silenzioso e tranquillo dove rilassarvi, magari optate per una serata in settimana, diversamente dovrete adattarvi alla folla.

Con questo chiudo il mio primo articolo sul mio nuovo spazio on-line dedicato ai viaggi e alla scoperta dei sapori adatti a tutti. Che dite, promossa?

Dalle vostre parti avete anche voi modo di visitare un evento come il mio presepe vivente in Puglia? E per la pizza fuori, come vi organizzate?

Aspetto i vostri commenti.