Lombardia, SENZA GLUTINE, SENZA LATTOSIO

COLAZIONE FREE FROM? E SE LA FACESSIMO IN UNA BAKERY SENZA GLUTINE?

bakery

Quando ero piccola e dovevo svegliarmi per andare a scuola, spesso, mi rendevo conto che a condizionare l’andamento della prima mezza giornata era il famoso “che c’è per colazione?“. Ecco, col tempo la cosa non è cambiata. Tè e biscotti integrali uguale routine e apatia. Ciambella della mamma e latte di mandorla uguale sorrisi e felicità. E ancora non esistevano le bakery, perché si chiamavano forni.

E quando sono fuori casa? Stesso vizio con aggiunta di esigenze alimentari speciali da soddisfare.

Neanche Milano ha fatto eccezione, in questo senso, anzi, l’eccezione l’ha fatta un po’ di anni fa, quando è nata GluFree Bakery.

Siamo in via Curtatone e la scorgerete abbastanza facilmente per la sua insegna rotonda. Non è l’unica sede. Ce n’è anche un’altra in Viale Gian Galeazzo. Scegliete voi dove ritenete più comodo andare a fare colazione.

bakery_glufree_milano_1

Non è la prima volta che vengo a far visita al GluFree Bakery. Esattamente un anno fa, vi mostravo le foto della mia prima esperienza qui. Non amo tornare nei locali che già conosco, ma ero in cerca di un porto sicuro. Vediamocela con calma.

Sono ormai trascorsi tre anni da quando questo giovanissimo imprenditore di nome Daniele ha avuto la brillante idea di aprire un forno dedicato interamente ai celiaci.

Come accade nella maggior parte dei casi, a spingerlo non è stato l’amor di patria ma ragioni personali, anzi, familiari.

Lui aveva la sua bella laurea in economia, se ne stava tranquillo in quel di Londra, a lavorare in una bakery vegan (poi mi farò indicare quale) e all’improvviso il lampo di genio -“Se c’è la bakery vegan, perché non crearne una gluten free, in quel di Milano. Così, accontento la moglie e accontento anche tutti gli altri.

Sì perché, GluFree Bakery è vocato al senza glutine e perfetto per i celiaci, ma a bazzicarlo sono anche avventori che problemi con il glutine non ne hanno affatto. Vedete me.

Sia l’anno scorso, che quest’anno, vi ho trascorso un tempo decisamente superiore al semplice caffè e via.

La ragione è semplice: ce n’è proprio tanto e ce n’è per molti gusti.

Gli amanti del dolce avranno a disposizione scelte che vanno dalla pasticceria fresca a quella secca, fino alle classiche brioche. Ma anche crostate e muffin, cannella e mela o carota.

bakery_glufree_milano_2

Era ancora il periodo di carnevale, per cui, perché non iniziare la giornata con un po’ di chiacchiere o un paio di tortelli. Tutto senza glutine, ma non senza lattosio.

Le proposte lactose free sono un po’ più limitate. Chiacchiere ok, tortelli no. Pasticceria secca qualcosa, pasticceria fresca nulla. Brioche sì, vuote o riempite solo con marmellata. Crostata ok e muffin anche.

bakery_glufree_milano_3

Giuro, anche se non si fa, non ricordavo assolutamente cosa avessi ordinato per la mia colazione, l’anno scorso. Senza volerlo, quest’anno, mi son ripetuta: muffin mela e cannella e cappuccino vegetale. Inguaribile golosa.

bakery_glufree_milano_4

Per i palati più strong c’è tutta la varietà dei salati, pizze, pizzette, arancini (pensate, a Milano e gluten free!), focaccia anche senza lattosio.

Non sono strong, amo il dolce, per cui niente salati. Ho provato a trattenermi più del dovuto, così, giusto per aspettare l’ora di pranzo e giustificare a me stessa una seconda consumazione, salata. Ma no, c’era una città da scoprire. Il senso del dovere è stato più forte.

Però, c’è sempre un però, se vi aggirate nel raggio coperto dalle loro consegne a domicilio, non dovrete acquistarvelo prima, il pranzo, o aspettare l’ora esatta. Loro prevedono anche un servizio di ordinazione e consegna, in un raggio limitato, che potrete consultare sul loro portale.

Beh, magari non l’avevo approfondita per bene, un anno fa. Ero alle primissime armi con il blog. Però devo dire che, anche qui senza false adulazioni, fra le colazioni provate in quel di Milano, questa mi è rimasta nel cuore per la seconda volta.

L’ambiente è accogliente. Nonostante l’elevato numero di clienti. Davvero c’è da fare la fila. Ma ritagliandovi il vostro spazio, ve ne starete belli tranquilli e nessuno vi dirà nulla.

bakery_glufree_milano_5

Il personale è cordiale e simpatico. Ho rivisto gli stessi volti di un anno fa e ho subito ritrovato un senso di familiarità.

Rapporto qualità prezzo all’altezza. Siamo in una bakery rivolta ad un’utenza con esigenze alimentari speciali e non mi sento di parlare di sovraprezzo. Non rispetto agli altri bar visitati. Valore aggiunto? Il bicchiere d’acqua in accompagnamento al cappuccino.Non è una cosa così scontata a Milano, anzi, direi un evento più unico che raro.

Aspetto i vostri commenti e le foto con le vostre consumazioni Free From.